REPORTAGE

Cosa è reportage? La parola francese significa ‘riportare’ nel senso di ‘raccontare’, quindi, letteralmente, qualsiasi progetto fotografico che abbia qualcosa da narrare, che illustri in immagini una storia, indipendentemente dall’argomento della narrazione e dalla sua forma stilistica è reportage. Questa visione vale a prescindere dalla qualità fotografica finale. Ovviamente ci sono delle storie che hanno degli spessori diversi, più o meno importanti. Ci sono delle forme espressive, degli stili comunicativi – ma anche la ricerca e lo studio del progetto –  che ovviamente fanno la differenza ed evidenziano l’importanza e la bravura del fotografo. Proprio all’inizio del capitolo del libro Forme ed espressioni del reportage, Alfredo De Paz scrive: “Se ogni fotografia in generale – in quanto riporta immagini del (dal) mondo – può essere detta reportage, il reportage vero e proprio si riferisce a quelle immagini riprese da un fotografo in tempo reale sul luogo stesso di un determinato evento; in questo senso, la fotografia di reportage, in quanto registrazione meccanica del mondo, si distingue dalla “fotografia di atelier” in cui determinate situazioni vengono artificialmente costruite e messe a punto per finalità estetiche”.